Giuseppe Scognamiglio, nato a Napoli il 16 luglio 1963.

55 anni, Diplomatico, Manager, Professore Universitario, Giornalista.

Laureato in Legge a Napoli nel 1987;

– Da settembre a dicembre 2018, insegna come docente a contratto “Scenari geopolitici e rischio politico” presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università LUISS, agli studenti dell’ultimo anno della specialistica;

– Da gennaio 2018, Fondatore e Presidente di “eastwest European Institute”, Centro di ricerca, eventi scientifici, editoria, formazione e consulenza internazionale.

– Alle elezioni politiche di marzo 2018, Candidato alla Camera dei Deputati con la lista “+ Europa con Emma Bonino”, Circoscrizione Campania. Raccoglie 40mila voti, ma il partito non raggiunge la soglia del 3% (1 mln di voti), necessaria ad entrare in Parlamento

– Dal 2016, Direttore editoriale della rivista di geopolitica eastwest, che aveva fondato nel 2003. Ancora oggi, eastwest è l’unica rivista di geopolitica prodotta e confezionata in Europa Continentale, che viene distribuita anche in 20 paesi diversi da quello di produzione;

– dal 2010 al gennaio 2018, è stato membro del Management Board di UniCredit e Vice Presidente Esecutivo per gli Affari Istituzionali e Regolatori di Gruppo, Dipartimento che ha diretto già dal 2003, quando lo ha creato, trasferendosi dal Ministero degli Esteri, utilizzando per primo in Italia una norma sul distacco pubblico-privato. È stato membro del Comitato Esecutivo ABI, dei Board di Yapikredi e di UniCredit Bank Russia, fino a inizio 2018;

– diplomatico dal 1989, si è occupato di Nazioni Unite (diritti dell’uomo e pari opportunità), per poi rappresentare il nostro paese in Turchia, come Console ad Izmir (1992-1995), ed in Argentina come Consigliere Politico e per le Relazioni Esterne presso l’Ambasciata d’Italia a Buenos Aires (1996-1999). Ha poi ricoperto la carica di Consigliere Diplomatico per gli Affari Internazionali dei Ministri del Commercio e dell’Industria Piero Fassino prima ed Enrico Letta poi (1999-2001) e di Capo Segreteria del Ministro degli Affari Esteri Renato Ruggiero (2001). Ha lasciato la diplomazia attiva con il grado apicale di Ministro Plenipotenziario, che gli dà diritto a essere reintegrato nella carriera;

– dalla laurea all’inizio dell’attività diplomatica (1987-89), ha collaborato con le cattedre di Diritto Internazionale e di Diritto Comunitario presso l’Università Federico II di Napoli, come ricercatore CNR. Negli anni, ha effettuato diverse testimonianze presso prestigiose Università, tra cui la Columbia University di New York, Loyola di Chicago, LUISS e La Sapienza di Roma;

– È membro fondatore del Board dell’Organizzazione “no profit” “L’Altra Napoli” (dal 2005). Ha fatto parte del Board di Save the Children Italia per 6 anni.

– Giornalista pubblicista, vincitore di concorso per avvocato al Tribunale di Napoli, musicista diplomato al Conservatorio di San Pietro a Maiella (Napoli)